“Ruppe il cubito… e slogò il raggio…”: così parlò Giovanni Battista Monteggia

Nunzio Spina

Macerata

La chiamano lesione di Monteggia in ogni parte del mondo. Nella branca della traumatologia, l’eponimo può vantarsi di essere uno dei più antichi, e soprattutto di non essere mai decaduto nell’uso comune. Oggi come allora, come nel secolo scorso e forse ancora prima, per indicare una frattura prossimale dell’ulna associata a una lussazione del capitello radiale, basta dire o scrivere “lesione di Monteggia”. Marchio italiano da esportazione. 

Scarica il PDF