Osteoartrosi: percorsi diagnostico terapeutici per la pratica clinica

Osteoarthritis: diagnostic and therapeutic algorithms for clinical practice

Alberto Migliore 1, Gianfranco Gigliucci 1, Alessandro De Ponti 2, Diego Fornasari 3, Giovanni Iolascon 4, Alberto Magni 5, Umberto Tarantino 6

1Reumatologia, Ospedale San Pietro Fatebenefratelli, Roma; 2 Clinica Ortopedica dell’Università degli Studi di Milano, IRCCS Ospedale Galeazzi, Milano; 3 Dipartimento di Biotecnologie Mediche e Medicina Traslazionale, Università degli Studi di Milano; 4Dipartimento Multidisciplinare di Specialità Medico-Chirurgiche e Odontoiatriche, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”; 5 Medico di Medicina Generale, Brescia; 6 Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Policlinico Tor Vergata, Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia, Roma

DOI 10.32050/0390-0134-278

L’osteoartrosi (OA) è una malattia complessa che presenta diversi fenotipi e attraversa diversi stadi di malattia i quali richiedono approcci terapeutici differenziati. Questo rimane un unmet need nonostante la presenza di autorevoli linee guida per la gestione della OA. Questo articolo mostra tre scenari tipici di OA (OA precoce, OA polidistrettuale, OA a prevalente componente infiammatoria) e uno scenario tipico della lombalgia con la finalità di realizzare degli algoritmi diagnostici e terapeutici utili nella pratica clinica quotidiana, sulla base delle evidenze presenti in letteratura e l’opinione di esperti multidisciplinari.

Scarica il PDF